LE ONLUS SONO COME LE SCARPE…

permettono agli ultimi di camminare.IMG_7862

Con queste parole Francesco ha iniziato il tema con il quale ha vinto una settimana di volontariato presso Il Nodo in Cambogia. Sono nove gli studenti delle scuole superiori di Bolzano che hanno conquistato la borsa di studio del progetto Podini Foundation Scholarship. Dopo che un’indagine ha messo in evidenza che la maggior parte di chi si dedica al volontariato sono gli anziani, la Podini Foundation ha pensato a una borsa di studio per avvicinare i giovani al volontariato e sensibilizzarli nei confronti di chi è meno fortunato.

Una commissione composta di scrittori, giornalisti e docenti universitari ha scelto nove elaborati sul tema  “Le Onlus come sono e come le vorresti”. I vincitori avevano a disposizione quattro possibilità di volontariato:

– un pellegrinaggio di 5 giorni a Lourdes offerto dall’Associazione Malta Help.

– Pasqua in Val di Non, un soggiorno a Romeno offerto dalla Associazione AIAS per accompagnare attività di svago e ricreazione per ragazzi disabili.

– una settimana presso l’Agenzia per la Protezione Civile, con fulcro sulla gestione dei rischi in Alto Adige.

– una settimana a Phnom Penh presso Il Nodo per seguire il progetto “Clean Water a basic right for every child”.

Durante l’evento di premiazione i vincitori sono stati chiamati in ordine di punteggio e i primi due si sono aggiudicati la Cambogia, cui tutti aspiravano. Sono persino state versate delle lacrime da una ragazza che proprio sperava di venire da noi.

I primi due classificati andranno a Phnom Penh in agosto accompagnati da Stefano Podini.

La Podini Foundation ha in passato finanziato diversi progetti in Cambogia soprattutto nello sport.